Le due morti

Matthew Henry era un commentatore della Bibbia, puritano, che consumò la sua vita attorno alla Parola di Dio. Ogni giorno leggeva, studiava, pregava e meditava sulla Parola di Dio e le sue scoperte sono riportate per tutti noi nei suoi notissimi commentari. Sul letto di morte, completato il lavoro di una vita, Matthew Henry si rivolse all’amico Illage e gli disse: «Tu sei abituato a raccogliere le affermazioni di uomini in fin di vita. Ora ascolta la mia: Una vita spesa al servizio di Dio e in comunione con Lui è la più piacevole e confortevole che si possa vivere in questo mondo» (tratto da “Voices from the edge of Eternity”, Myers). Centrando la sua vita sulla Parola di Dio, Henry ha trovato piena realizzazione e soddisfazione.

 

Ora confrontiamo le sue ultime parole con quelle di Voltaire.
Voltaire era un famoso filosofo razionalista francese del diciottesimo secolo, uno degli esponenti dell’Illuminismo (nota la radice identica alla voce «Illuminati»). Durante la sua vita scrisse molti testi sprezzanti contro la Chiesa, sostenendo, tra l’altro, che entro 100 anni il Cristianesimo sarebbe stato visto come una cosa del passato e la Bibbia sarebbe stata considerata una semplice favoletta (pochi sanno che lo stesso spirito ispirò pure i Beatles). Quando fu sul letto di morte, era in condizioni così brutte che i suoi compagni non credenti avevano paura anche solo di avvicinarglisi. Alla fine, Voltaire si voltò verso il muro e gridò: «Devo morire abbandonato, da Dio e dagli uomini!». Dopo averlo visto morire, il suo infermiere dichiarò: «Non voglio stare mai più al capezzale di un infedele morente, neppure per tutte le ricchezze d’Europa. L’esperienza è stata davvero orribile!».
Che differenza tra l’esperienza di Matthew Henry e quella di Voltaire! Uno pieno di gioia e soddisfazione e l’altro pieno di angoscia e disperazione. E cosa ha fatto la differenza? L’atteggiamento di questi due uomini nei confronti della Bibbia, la Parola di Dio: uno l’amava e l’altro la disprezzava.

C’è anche un’interessante appendice alla storia di Voltaire, che ci conferma la straordinaria potenza della Parola di Dio. Il filosofo era vissuto in una casa di Ginevra ed esattamente cento anni dopo la sua morte la Società Biblica Britannica e Forestiera stabilì la nuova sede di Ginevra proprio nella sua casa. Non solo si trasferirono nella casa di Voltaire, ma utilizzarono anche la sua macchina da stampa per stampare Bibbie! Nulla può fermare la potenza della Parola di Dio.

L’Epistola agli Ebrei ci dice che la Parola di Dio è «vivente ed efficace» (Ebrei 4:12). E’ sufficientemente potente da condurre i peccatori a ravvedimento, soddisfare i cuori più bisognosi e produrre guarigione e miracoli nella vita delle persone. Può darci gioia, consolazione, esortazione ed anche correzione. E’ la Parola più potente del creato e tutto ciò che l’uomo deve fare affinché questa potenza si manifesti è accogliere la Parola di Dio nella propria mente e nel proprio cuore. Coloro che lo fanno possono testimoniare, come il Salmo di Davide di secoli fà: «La Parola del Signore è potente!».
Chi prende sul serio la Parola di Dio e comincia a leggere, studiare e meditare regolarmente la Bibbia, vedrà che essa avrà influenza in molti settori della sua vita.

La Bibbia dice: «Chi va co’ savi diventerà savio; Ma il compagno degli stolti diventerà malvagio.» (Proverbi 13:20). Ciò è evidente. Infatti purtroppo abbiamo: Marx, Darwin, Voltaire, … «La madre degli stolti è sempre incinta!» … fino a quando un giorno Dio metterà fine agli stolti ed alla stoltezza e quel giorno si sta avvicinando.

«3 Ma se il nostro evangelo è ancora velato, esso lo è per quelli che periscono, 4 nei quali il dio di questo secolo (Satana, Lucifero) ha accecato le menti di quelli che non credono, affinché non risplenda loro la luce dell’evangelo della gloria di Cristo, che è l’immagine di Dio.» (II Corinzi 4:3-4).”

Stefano Sambataro

Annunci
Pubblicato in Testimonianze | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Scandaloso video riguardante una chiesa evangelica “brasiliana” in italia

Sembrerà incredibile, ma quello che state vedendo vestito da “fantasma” è un pastore di una comunità evangelica brasiliana in italia, ripreso in questo video trasmesso alla televisione dal programma “le iene” di Italia1.

Purtroppo quest’ondata di pastori e “pastoresse”provenienti dal brasile stanno facendo dei danni tremendi qui in italia, portando molti falsi insegnamenti come la“santa risata”, la caduta a terral’imposizione della decimail messaggio della prosperitàil pastorato femminile, e molto altro.

Per quel che riguarda il credente coinvolto del video in questione, la Scrittura dice chiaramente:

“se uno non provvede ai suoi, e principalmente a quelli di casa sua, ha rinnegato la fede, ed è peggiore dell´incredulo.” (1° Timoteo 5:8)

Purtroppo questo credente è caduto vittima di uno dei tanti servi di mammona, amanti del denaro anzichè di Dio.

Dice bene l’apostolo Pietro: “Nella loro cupidigia vi sfrutteranno con parole finte; il loro giudicio già da tempo è all’opera, e la loro ruina non sonnecchia” (2 Pietro 2:3), e questo perchè costoro “hanno il cuore esercitato alla cupidigia” (2 Pietro 2:14).

Uscite e separatevi da questo tipo di Chiese, che hanno come conduttori persone che servono il loro proprio ventre e non il nostro Signore Gesù Cristo. Chi ha orecchi da udire, oda.

Nicola Iannazzo

Tratto da: http://nicolaiannazzo.org/2011/11/17/%E2%97%8F-scandaloso-video-riguardante-una-chiesa-evangelica-brasiliana-in-italia/

Pubblicato in Mondane concupiscenze | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Ero un sacerdote cattolico…poi conobbi la verità che mi fece libero

Salvatore Gargiulo, dopo un lungo ministero sacerdotale, scopre che il cattolicesimo non è cristianesimo e lo abbandona per trovare la liberazione in Cristo e nell’Evangelo

Ero fermamente convinto che il Papa fosse il successore di Pietro ed il vicario di Cristo. Licenziatomi in teologia, nel 1951, e divenuto prete, mi ero proposto di essere per tutta la vita un figlio devoto del romano pontefice, il “santo padre”. Un buon sacerdote è anche un fervoroso devoto della Madonna, e tale ero anch’io, propugnatore della recita del rosario, divulgatore dei messaggi mariani di Lourdes e di Fatima.

Ora che conosco la Parola di Dio, so che le apparizioni mariane non sono altro che inganni diabolici, tesi a fuorviare le anime impedendo che esse vengano a contatto con la Verità (si legga, per esempio, ciò che ha scritto l’apostolo Paolo nella 2^ lettera ai Corinti capitolo 11 verso 14 ed in 2^ Tessalonicesi capitolo 2 versi 9-12). La Madonna che appare ed annunzia un altro vangelo non ha nulla a che vedere con l’umile Maria, madre di Gesù, le cui ultime parole su questa terra, quasi un suo testamento, furono: “Fate tutto quello che Gesù vi dirà” (Vangelo di Giovanni cap. 2 v.5).

Io però m’ero formato in questo sistema di errori. Ero tenuto a fidarmi del magistero ecclesiastico, che si dichiara infallibile, ma avevo una conoscenza superficiale e distorta delle Sacre Scritture, e pertanto “ingannavo gli altri, essendo io stesso ingannato” (dalla 2^ lettera di Paolo a Timoteo cap. 3 v.13). Nondimeno nel mio intimo ero profondamente insoddisfatto. Amministravo i sacramenti ed a mia volta vi facevo ricorso, ma mi mancava il dono più bello che Dio vuol dare all’essere umano: la certezza della vita eterna mediante la fede nel sacrificio di Gesù Cristo. Evidentemente le “cisterne screpolate” dei sacramenti non potevano darmi l’acqua viva di cui avevo sete. Continua a leggere

Pubblicato in Chiesa Cattolica Romana, Conversioni, Ex Cattolici Romani, Testimonianze | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Messaggio alle Chiese” “torniamo al Vangelo” “torniamo a DIO

Pubblicato in Video | Lascia un commento

La mondanità delle chiese evangeliche corrotte

Pubblicato in Apostasia, Video | Contrassegnato | Lascia un commento

Israele, Gentili e Armaghedon – Guardate la potenza di Dio!

Pubblicato in Storia | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Crimini sessuali nella Chiesa Cattolica Romana

Propongo il famoso documentario inglese completamente doppiato in italiano, per non dimenticare l’omertà della Chiesa Cattolica che nonostante sapeva di questi casi di pedofilia, ha fatto finta di niente. Lasciano tranquillamente agire i preti pedofili sui bambini.

La Chiesa Romana nel corso degli anni ha registrato un gran numero di casi di pedofilia, intorno a 4000.

La malattia spirituale della pseudo Chiesa Cristiana è manifesta da molti secoli. Quanto male ha fatto al genere umano. Prima con le persecuzioni e gli assassini, dopo con le indulgenze e con la cosiddetta santa inquisizione. Inoltre ha introdotto nei secoli delle dottrine che contrastano La Sacra Bibbia. Con quale coraggio si definisco la vera chiesa. Solo un cieco o un mercenario può dare tale definizione.

Video caricati su YouTube

Parte 1 Parte 2 Parte 3 Parte 4

Pubblicato in Chiesa Cattolica Romana | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Inchiesta sui Testimoni di Geova seguaci della Watch Tower

Pubblicato in Testimoni di Geova | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Secondo Francesco Toppi, ex presidente delle ADI, i Cattolici Romani fanno bene a farsi le immagini di Gesù sulla croce

Durante una predicazione dal titolo ‘L’imminenza del Suo ritorno’, che risale al XVII Convegno Pastorale tenutosi a Castelvolturno (NA) – (26 Aprile 2002) e che è visionabile integralmente su Youtube a questo indirizzo http://youtu.be/f84WFlOnbXY, Francesco Toppi, ex presidente delle ADI, ha affermato che i Cattolici Romani fanno bene a farsi le immagini di Gesù sulla croce, di Maria e dei loro santi. Ecco cosa ha detto: Continua a leggere

Pubblicato in Assemblee di Dio in Italia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

‘Uno, due, tre’ Ovvero come fare a ricevere l’interpretazione delle lingue (secondo Lirio Porrello)

Lirio Porrello, pastore della Chiesa ‘Parola della grazia’ di Palermo nel corso di una sua predicazione che verteva sul dono di interpretazione delle lingue, ad un certo punto ha detto: ‘Ora, questa mattina, noi praticheremo quello che è scritto qui, e vi insegno come fare. Allora ‘chi parla in altre lingue, preghi di potere interpretare’. Lo vogliamo praticare? Ma cosa dobbiamo fare? Parliamo tre quarti d’ora in lingue, e aspettiamo l’interpretazione? Assolutamente no. Dobbiamo fare delle brevi frasi, e ci fermiamo, aspettando l’interpretazione. E lo faremo due, tre, quattro volte, come lo Spirito Santo ci guida. Così alza le tue mani, e in questo momento ci vogliamo rivolgere al Signore, vogliamo pregare, e come ci ha insegnato la Scrittura, lo facciamo. ‘Signore, noi ti chiediamo che tu ci fai interpretare le preghiere, i canti, i ringraziamenti, tutto ciò che noi diciamo nello Spirito, parlando in altre lingue, noi ti chiediamo che nella tua grazia tu ci concedi di poter intendere e interpretare quello che noi diciamo. Ora faremo così, lo pratichiamo. Voi parlate in lingue lo stesso tempo che parlo io, dopodiché ci fermiamo tutti quanti insieme e aspettiamo che arriva l’interpretazione.

Uno, due, tre. (Parole incomprensibili). Fermi, disponiti a ricevere. Io vi posso dire quello che Dio ha detto attraverso le mie lingue. Tu devi capire quello che Dio ha detto attraverso le tue lingue. Dio ha detto: ‘Io prendo diletto nei miei figli che prendono sul serio la mia parola, e la vogliono mettere in pratica, perché questa è la via della benedizione’. Quanti avete ricevuto qualcosa? Alzate la mano. Alleluia. Incoraggiamo tutti gli altri. Continua a leggere

Pubblicato in Lirio Porrello, Parola della Grazia | Contrassegnato , , | Lascia un commento